logo_ravelli
Scarica i documenti correlati in
formato pdf

Caratteristiche
e vantaggi

 

Universale:

aderisce a tutti i substrati (metalli, ceramiche, compositi, ecc.)

 

Polimerizzazione duale:

ideale per qualsiasi applicazione

 

Insolubile nei fluidi orali:

eccezionale sigillo marginale, nessuna microinfiltrazione

 

Polimerizzazione anaerobica:

tempi di lavoro estesi

 

Automordenzante alla dentina:

applicazione semplice e veloce, nessuna sensibilità post-operatoria

 

Autoadesivo:

non sono richiesti primers, silani o adesivi

 

Traslucente:

ideale per applicazioni su manufatti estetici

 

Automix:

nessuna attivazione/   triturazione, nessun applicatore supplementare, nessuna miscelazione manuale

 

Spessore del film di 12 micron:

massima precisione nell’adattamento del manufatto

 

A rilascio di ioni di fluoro:

effetto inibitorio su carie secondarie

 

Radiopaco:

capacità di distinguere il cemento da smalto e dentina

 

3Resin Cement

Bassa e Media Viscosità

Cemento Resinoso Universale Duale a Rilascio di Fluoro
• Idrofilo
• Radiopaco

Che requisiti deve avere il cemento ideale?

1Un cemento di fissaggio ideale dovrebbe, innanzitutto, garantire prestazioni ottimali nella quasi totalità delle situazioni cliniche e con la maggior parte dei materiali da restauro normalmente impiegati in odontoiatria. Animati da questo obiettivo ambizioso, i ricercatori Pulpdent hanno realizzato Resin Cement il primo cemento a base resinosa capace di aderire in campo umido.

Ritenzione superiore

Normalmente, i cementi dentali vengono sottoposti a prove d’adesione (resistenza al taglio) che misurano la forza necessaria a determinarne il distacco da un substrato (dentina, metallo, ceramica, ecc.) attraverso la spinta di un’utensile applicato direttamente su di un provino cementato. Tali tipi di test non rispecchiano, però, le condizioni in cui i cementi operano clinicamente. Il test che valuta il grado di ritenzione di una corona o un perno cementato sottoposto ad una forza che tende a dislocarlo dalla sua sede è sicuramente più pertinente e significativo per valutare le performance di un cemento di fissaggio.

Test di adesione2 Test di ritenzione34

Da questi tipi di test emerge chiaramente come EMBRACE™ Resin Cement garantisca dei valori d’adesione mediamente superiori alle altre categorie di cementi:

5

Questi valori sono ottenuti applicando il prodotto sulle superfici del dente senza asciugatura della dentina, senza mordenzanti, solventi, primers o adesivi: le cause che determinano la sensibilità post-operatoria sono eliminate. L’adesione a smalto e dentina avviene sia chimicamente che meccanicamente; alle superfici metalliche e ceramiche avviene senza l’impiego di primers per metalli o silani.

Altri vantaggi

  • La bassissima solubilità di Resin Cement (0.06%) garantisce una superiore resistenza ai fluidi orali prevenendo le microinfiltrazioni causa di perdita di ritenzione e insorgenza di processi cariosi.
  • EMBRACE™ Resin Cement è sia auto che fotopolimerizzabile con qualsiasi tipo di lampada. La reazione di autoindurimento avviene attraverso una polimerizzazione anaerobica: ciò significa che la reazione non inizia quando il materiale è esposto all’aria ma quando la protesi è fissata e l’aria eliminata. Questa caratteristica assicura tempi di lavorazione molto estesi: il materiale mantiene la stessa viscosità per tutto il periodo necessario alla cementazione anche di lavori con molti elementi consentendo lo scorrimento del cemento e la sicura applicazione del manufatto.
  • Grazie alle caratteristiche d’adesione di EMBRACE™ Resin Cement, sono eliminati gli spessori dovuti a primers, adesivi o desensibilizzanti. Lo spessore del film di appena 12 micron rappresenta un’ulteriore garanzia di precisione nell’adattamento dei manufatti offrendo, nel contempo, un buon isolamento termico ed elettrico nella cementazione di restauri in lega metallica.
  • Le fasi d’applicazione del prodotto sono rese molto semplici dall’eliminazione degli svariati passaggi o ricorso a particolari strumenti di triturazione e applicazione necessari ad altri sistemi di cementazione. La metodica veloce e semplificata rende EMBRACE™ Resin Cement meno sensibile alle tecniche procedurali limitando notevolmente le variabili relative all’operatore.

6

  • L’estrusione diretta del prodotto attraverso il mini puntale automix minimizza gli sprechi, permette un’applicazione precisa anche in zone con accesso limitato, elimina i dosaggi empirici e lo spatolamento manuale dei prodotti polvere/liquido o pasta/pasta e permette d’utilizzare ne più ne meno del prodotto necessario, cosa impossibile con le capsule predosate. Queste caratteristiche, oltre ad un’indubbia praticità, garantiscono un ottimale rapporto qualità/prezzo finale ed una sensibile riduzione dei tempi di lavoro.

Indicazioni

Utilizzabile per la cementazione di ponti e corone, intarsi e perni. Aderisce chimicamente e micromeccanicamente a dentina, smalto, ceramica*, metalli preziosi e leghe vili, titanio e perni in fibra. Utilizzabile anche con corone CEREC©, acciaio inox e materiali per splintaggio.

*Per l’adesione su superfici in ceramica prevedere un trattamento di mordenzatura o irruvidimento.
CEREC© è un marchio registrato di Sirona Dental Systems GmbH.

Confezioni

7

 

Codice Descrizione
E1000 Kit Bassa Viscosità: 1 x 7 gr. siringa + 20 puntali automix + 2 x 1.2 ml. siringhe (Seal-n-Shine, OxOut) + accessori
E1100 Ricambio 7 gr. Bassa Viscosità: 1 x 7 gr. siringa + 20 puntali automix
E1200 Ricambio 3.5 gr. Bassa Viscosità: 1 x 3.5 gr. siringa + 10 puntali automix
E1300 Kit Media Viscosità: 1 x 7 gr. siringa + 20 puntali automix + 2 x 1.2 ml. siringhe (Seal-n-Shine, OxOut) + accessori
E1400 Ricambio 7 gr. Media Viscosità: 1 x 7 gr. siringa + 20 puntali automix
E1500 Ricambio 3.5 gr. Media Viscosità: 1 x 3.5 gr. siringa + 10 puntali automix

 

Caratteristiche fisiche
Colore: Traslucente
Viscosità: Bassa/Media
Resistenza alla compressione: 44500 (±1400) p.s.i. - 306 (±33,2) Mpa
Resistenza alla tensione diametrale: 7600 (±1050) p.s.i. - 52,3 (±6) Mpa
Valore di ritenzione 32 Kg (perno in titanio non filettato)
Percentuale di solubilità: 0.06 %
Spessore del film: 12 micron
9