logo_ravelli

EMBRACE PULPDENT 2008

clicca per vedere il video

Wet-Bonding

EMBRACE™ è il primo sistema di resine composite WET-BONDING, capaci, cioè, di ADERIRE CHIMICAMENTE al dente umido, caratteristica non ancora raggiunta sino ad ora dalle tradizionali resine dentali che forniscono solamente un’adesione meccanica ai tessuti duri del dente ottenuta attraverso l’utilizzo di sistemi adesivi. Il polimero di EMBRACE™ viene attivato dall'acqua stabilendo un legame chimico con la superficie del dente: non è quindi richiesta una preventiva asciugatura delle superfici, semplificando così le tecniche d’applicazione rispetto alle tradizionali resine composite che richiedono un campo di lavoro asciutto.

Tooth-Integrating

EMBRACE™ forma una forte adesione chimica e meccanica con il dente, integrandosi con la sua struttura, dando luogo ad una superficie protettiva duratura resistente alle scheggiature, alle incrinature, alle fessurazioni e con una solubilità molto bassa (0.06%).
Grazie alla loro elevata bagnabilità, le resine EMBRACE™ formano un angolo di contatto molto basso che si adatta al meglio all’anatomia del dente garantendo un’eccezionale sigillatura marginale contro le microinfiltrazioni.
Il vantaggio principale di questa tecnologia d’integrazione con il dente è l’ASSENZA DI MARGINI visibili o rilevabili con una sonda.

Self-Adhesive

Le resine EMBRACE™ sono autoadesive, automordenzanti sulla dentina e non contengono solventi. Questa nuova categoria di prodotti elimina la necessità di primers e adesivi e tutte le problematiche ad essi associate quali sensibilità post-operatoria, microinfiltrazioni, variabili legate alle procedure tecniche e all’operatore, costi e tempi dei passaggi necessari alla loro applicazione.



5