logo_ravelli

 

 

 

 

Modelli calcinabili (perni moncone, controfresaggi, ecc.)
Fissaggio di elementi o attacchi da saldare
Bloccaggio di fusioni prima dell’impronta di posizione
Allungamenti e prolungamenti di corone
Costruzione di cappette di trasferimento
Registrazioni occlusali
Ricostruzione di monconi in impronte di posizione

 

Re-Lay

Resina calcinabile ad alta precisione per modellazione e fissaggi


Re-Lay è una resina acrilica per la realizzazione di modelli calcinabili e per il fissaggio di elementi da saldare.

 

Re-Lay è autopolimerizzante, a bassa contrazione e a rapido indurimento ed è utilizzabile con la tecnica a pennello, ad impasto fluido o allo stato plasmabile.


Oltre alla versatilità ed al vasto campo d’impiego, Re-Lay presenta anche i seguenti vantaggi:

Fissaggio elementi

Ricostruzione monconi

  • Bassa contrazione da polimerizzazione:
    elevata precisione senza distorsione dei modellati
  • Robustezza e indeformabilità anche in spessori sottili:
    il manufatto può essere modellato e rimosso direttamente dal modello master evitando di duplicare quest’ultimo in materiale da rivestimento
  • Elevata stabilità dimensionale:
    il fissaggio di corone e attacchi avviene con la massima precisione
  • Assenza di residui di combustione:
    si ottengono fusioni con superfici lisce prive di porosità
  • Rapido indurimento:
    meno disagi per il paziente grazie alla veloce polimerizzazione
  • Tissotropicità:
    si applica facilmente per stratificazione senza colare
  • Ottima fresabilità:
    la rifinitura con strumenti rotanti è facile e precisa
  • Perfetta adesione:
    è possibile collegare tra loro diverse parti già polimerizzate o modellare per strati strutture molto spesse o complesse

Colori e confezioni
Confezioni Contenuto Colori
Introduction 60 gr. Polvere + 60 ml. Liquido Rosso
Professional 200 gr. Polvere + 200 ml. Liquido
Ricambi polvere 60 - 200 gr.
Ricambi liquido 60 - 200 ml.

 

 

 

 

 

Controllo dell’adattamento di ponti e corone, intarsi e perni moncone

Rilevazione di punti di pressione su basi di protesi complete o parziali

 

 

Sil-Checker

Silicone per rilevare punti di frizione o di pressione in protesi fissa e mobile


Il controllo dell’adattamento di un manufatto protesico è una fase fondamentale in odontoiatria protesica. Attraverso l’uso del silicone rilevatore Sil-Checker, le zone d’eccessivo frizionamento o i punti di pressione sono perfettamente evidenziati e, con successivi piccoli ritocchi dell’operatore durante la prova del manufatto, si prevengono lunghi e costosi interventi riparatori successivi.

 

Il frizionamento critico appare come una zona priva di materiale che, per contrasto, risulta più scura. Nel caso d’utilizzo in protesi fissa, il materiale è collocato all’interno delle corone prima che queste siano posizionate sulle preparazioni protesiche in modo da evidenziare l’interfaccia tra le due parti. Similarmente, in protesi mobile, il materiale evidenzia i punti di pressione tra la base protesica e la mucosa orale.

 

Punti di frizione

Punti di pressione


I vantaggi di Sil-Checker rispetto ad altri prodotti similari in commercio, sono i seguenti:

  • Miscelazione meccanica:
    applicazione più facile, tempi di lavorazione più lunghi
  • Precisione:
    nessun errore nel dosaggio e uniformità di polimerizzazione e durezza finale
  • Economicità:
    si estrude solo la quantità necessaria senza sprechi
  • Elevata opacità:
    ottima evidenziazione delle aree di frizione/pressione
  • Elevata fluidità:
    nessuna resistenza durante l’inserimento della protesi
  • Tempi di polimerizzazione ottimali:
    tempi di lavorazione estesi senza l’aggiunta di ritardanti
  • Fresabilità del prodotto:
    il materiale non si strappa al contatto con la fresa
  • Facile da usare:
    eliminate le fasi di dosaggio e spatolamento
  • Pulito:
    si applica direttamente dal puntale e si rimuove senza lasciare residui

Erogare una piccola quantità di materiale fino ad avere un flusso uniforme da entrambe le sezioni della cartuccia.


Ripulire i fori d’uscita prima d’applicare un puntale miscelatore. Per dosaggi di precisione è possibile applicare l’apposito terminale intraorale giallo.


Estrudere il materiale in maniera uniforme e costante fino al riempimento del manufatto.


Inserire il manufatto in bocca al paziente ed attendere il completo indurimento.


Rimuovere il manufatto e verificarne la precisione: aree prive o con spessori elevati di materiale sono sintomo di uno scarso adattamento.


Correggere le aree di frizionamento o i punti di pressione attraverso le tecniche abituali.


Colori e confezioni
Confezioni Contenuto Colori
Kit 2 cartucce da 50 ml. + 12 puntali automix + 2 terminali intraorali Bianco
Ricambio puntali automix 50 pezzi
Ricambio terminali intraorali 50 pezzi
Pistola dispenser 1 pezzo

 

 

 

 

 

Costruzione di finte gengive su modello

Boxaggio di porta impronte o basi di protesi

Chiusura di sottosquadri su modelli in gesso

 

 

Gingilang

Resina morbida per la costruzione di finte gengive su modello


Nel preparare i monconi sfilabili, l’odontotecnico elimina un patrimonio d’informazioni quali margini gengivali, dimensioni delle papille interdentali, inclinazione dei denti ecc. Nasce quindi la necessità di ricreare le gengive sul modello monconato in modo da poter ripristinare i rapporti esistenti tra tessuti parodontali e denti per poter eseguire una precisa modellazione dei contorni e delle chiusure.


Gingilang è una resina acrilica autopolimerizzante resiliente che permette la riproduzione dell’intero decorso gengivale sia dal punto di vista funzionale che estetico.

 

Gingilang garantisce la conservazione e la conservazione delle informazioni riguardanti le aree che circondano le preparazioni (decorso del margine gengivale, papille interdentali, ecc.), dettagli necessari nella costruzione di corone con preparazione subgengivale, eliminando il pericolo di modellazioni sovracontornate che possono causare compressioni dei tessuti e relative lesioni al parodonto.

 

Gingilang può essere versato direttamente nell’impronta, circondando i bordini di chiusura degli elementi metallici, o direttamente sul modello iniettato in una mascherina.

 

Colatura nell’impronta

 

Iniezione in mascherina


Colori e confezioni
Confezioni Contenuto Colori
Professional 120 gr. Polvere + 120 ml. Liquido Rosa
Ricambi 120 gr. Polvere - 120 ml. Liquido

 

 

 

 

 

Sigillatura di microporosità su resine acriliche

Lucidatura di provvisori, protesi e dispositivi ortodontici

Impermeabilizzazione di resine soffici per ribasatura

 

 

Glaze

Lacca autopolimerizzante per sigillare e lucidare superfici acriliche


E’ clinicamente dimostrato che la maggior parte delle irritazioni gengivali in pazienti portatori di ponti e corone provvisori sono dovute all’accumulo di placca batterica sulle superfici microporose e non ben levigate. Questo avviene, soprattutto, sui bordi cervicali dei provvisori ribasati in quanto, a causa della loro sottigliezza, non sono ben rifiniti e levigati per paura di accorciarli alterandone, così, la chiusura marginale. Anche il degrado - fessurazioni, distacchi e decolorazioni - e la perdita di sofficità dei ribasatori morbidi è causata dalle microporosità presenti sulle loro superfici che permettono l’assorbimento dei fluidi orali e l’aggressione da parte dei batteri.

 

Glaze è una resina liquida monocomponente pronta all’uso che sigilla e impermeabilizza le superfici formando una pellicola protettiva, isolante e idrorepellente.


L’utilizzo di Glaze offre i seguenti vantaggi:

  • Sigilla ogni microporosità e leviga le superfici
  • Lucida a specchio senza l’uso di strumenti rotanti
  • Impermeabilizza le superfici dei ribasatori soffici preservandone più a lungo l’integrità
  • Riduce l’accumulo e facilita la rimozione della placca batterica

Glaze viene utilizzato dopo la rifinitura per lucidare zone delicate e di difficile accesso e per sigillare le superfici di provvisori, ribasature, protesi e apparecchi ortodontici.

 

Glaze è pronto all’uso, si stende facilmente con un pennellino e polimerizza all’aria in meno di 1 minuto senza l’utilizzo di lampade.

 

Glaze non si stacca perché, una volta applicato sulle resine acriliche, ne apre l’originario reticolo molecolare legandosi chimicamente con esse.

 


Colori e confezioni
Confezioni Contenuto Colori
Introduction 2 x 30 ml. Glaze + 30 ml. Diluente Trasparente
Ricambi Glaze/Diluente 30 ml.

 

 

 

 

 

Adesivo per ribasatori morbidi e rigidi alla poltrona

Adesivo per aggiunte denti

Adesivo per bordi di protesi fratturati

 

 

Primer

Adesivo per resine acriliche


Primer è un liquido adesivo che garantisce un forte legame chimico tra diverse superfici acriliche. Agisce aprendo l’originale reticolo molecolare legandosi chimicamente alle due superfici da saldare.

 

A differenza del normale monomero liquido, erroneamente utilizzato come adesivo, Primer evapora molto più lentamente consentendo l’apertura del reticolo sulle superfici acriliche. In questo modo la saldatura tra i due materiali risulterà migliore prevenendo distacchi e fessurazioni.

 

Primer, monocomponente pronto all’uso, si stende facilmente con un pennellino sulle superfici da saldare.

 

Primer è indicato per i seguenti utilizzi:

 

  • Come interfaccia d’adesione chimica tra ribasatori e base protesica
  • Per saldare nuovi e vecchi materiali acrilici polimerizzati sia a caldo che a freddo
  • Per incrementare l’adesione delle resine per riparazione ai bordi di protesi fratturati
  • Per incrementare l’adesione dei denti acrilici preformati alle resine per basi protesiche

Colori e confezioni
Confezioni Contenuto Colori
Introduction 2 x 30 ml. Primer + 30 ml. Diluente Trasparente
Ricambi Primer/Diluente 30 ml.

 

 

 

 

 

Solvente per la rimozione di cementi ZnO e materiali da impronta

 

 

El-Cor

ORANGE SOLVENT
Solvente all'arancio


EL-COR Orange Solvent è una miscela a base di olio minerale, aromi naturali d’arancia e sostanze emollienti e protettive per la pelle. Si utilizza per rimuovere cementi a base di ossido di zinco e materiali da impronta da: strumenti e superfici in acciaio inox, mani, labbra e denti.

 

EL-COR Orange Solvent garantisce un'efficacia analoga ad altri solventi chimici ma, grazie al proprio principio attivo di origine vegetale, si distingue da questi per via del gradevole aroma agli agrumi e per una minore nocività.


EL-COR Orange Solvent è disponibile in kit da due flaconi, non sotto pressione, con micropompa spruzzatrice. Questa pratica confezione consente l'erogazione del prodotto direttamente sugli strumenti o sui tovaglioli di carta senza liberazione di gas nocivi per l'atmosfera e per l'operatore.

 

 

   

 


Confezioni
Confezioni Contenuto Colori
Kit (040K) 2 x 250 ml. EL-COR + micropompa Trasparente

 

Scarica i documenti correlati in formato pdf

pdfFlyer Sil-Checker